Claudio Capponi nasce a Castelfidardo, (cittadina nel centro delle Marche famosa nel mondo per la costruzione di fisarmoniche) il 27 gennaio 1956.
Fin da piccolo sente una grande attrazione per la musica.

Finita la scuola dell’obbligo inizia a prendere lezioni private di pianoforte, e il 16 giugno del 1971 viene assunto dalla CRB Elettronica, fabbrica specializzata nella costruzione di organi elettronici ed amplificatori.

Il suo compito è quello di assemblare e collaudare amplificatori.
Nel frattempo nasce il suo primo complesso, “ELETTA COMPAGNIA BELLEZZE” con il quale inizia a fare delle serate.

Per poter accrescere le sue conoscenze professionali nel febbraio del 1974, lasciata la CRB elettronica, viene assunto dalla GBT Elettronics con la mansione di riparatore e collaudatore di organi elettronici.
Il 3 maggio 1976 viene assunto dalla FARFISA SPA fabbrica leader nel mondo per la costruzione di strumenti musicali elettronici acustici e pianoforti con la mansione di collaudatore e riparatore di organi elettronici.
Suoi colleghi sono musicisti di altissimo valore: Gervasio Marcosignori, Dino Cocchini, Santi Latora, Ferruccio Premici, Francesco Castagna, Pino Gulizia,, Mirco Patarini, Riccardo Burattini, Adalberto Guzzini, ecc……..
Nel 1984 a seguito di una crisi aziendale e più generale della vendita di organi elettronici, la Lear Siegler, società americana proprietaria della Farfisa, cede la fabbrica al gruppo BONTEMPI di Potenza Picena (Macerata) che costruisce strumenti musicali elettronici semiprofessionali e giocattoli.

Dopo una dolorosa ristrutturazione aziendale Claudio Capponi viene trasferito nel reparto pianoforti di Sambucheto (Macerata) con la mansione di accordatore ed intonatore di pianoforti.
Negli anni migliori la produzione arriva fino 3500 pianoforti ed è qui che Claudio Capponi conosce e si appropria di tutte le fasi di costruzione del pianoforte, dal mobile alla costruzione delle corde, dalla messa in carica della tavola armonica, alla registrazione della meccanica e tastiera.
Intanto la sua attività musicale continua ininterrottamente ed ora suona le tastiere con i BLACK MOON orchestra di musica da ballo di Osimo.

Negli ultimi anni di permanenza alla FARFISA si occupa del controllo qualità dei pianoforti cercando di poter dare al cliente finale un strumento di alta qualità.

Nel 1998 la fabbrica è in una crisi profonda, la produzione si è più che dimezzata, i dipendenti sempre meno.
Claudio Capponi, dopo 22 anni di permanenza alla FARFISA con grande tristezza lascia la fabbrica e inizia la libera attività.
Nel frattempo lascia anche i BLACK MOON sempre per suonare musica da ballo insieme con il figlio Roberto nato nel 1976 che suona tastiere e sassofono.

Mentre continua la sua attività professionale continua a suonare con il TRIO JOLLY di Osimo.

Dal 1993 è membro dell’AIARP (Associazione Italiana Accordatori Riparatori di Pianoforti).
Al pianoforte e strumenti a tastiera antichi ha dedicato gran parte della sua vita; suoi clienti sono teatri, associazioni musicali, scuole di musica, negozi di musica, artisti nazionali ed internazionali, privati ecc…..

Grande amatore e collezionista di strumenti musicali vintage.

Sua grande passione sono i gruppi rock degli anni 70, ed in particolare gli Emerson Lake e Palmer.

Considera Keith Emerson uno dei più grandi tastieristi del rock progressivo, conosciuto dal grande pubblico in Italia per la sigla iniziale Honky Tonky Train Blues della trasmissione televisiva Odeon nel 1977.